ASD Pol. Citta2mari: sito ufficiale della società di badminton di Taranto - clubeo

RACCHETTE DI CLASSE 2016 - festa finale al FORO ITALICO di ROMA

02 maggio 2016 - 20.25

 7-8 MAGGIO 2016 ROMA - FORO ITALICO - in concomitanza degli Internazionali  di Tennis d'Italia 2016 si terrà la festa finale di "RACCHETTE DI CLASSE" 

 progetto svolto su tutto il territorio nazionale grazie alla collaborazione tra FIT e FIBa, in  accordo con il CONI ed il MIUR,  coinvolgendo oltre 200  scuole italiane, due sport di racchetta  in sinergia tra loro per lo sviluppo delle competenze dell’alunno sperimentando una pluralità di esperienze di gioco/sport, nuove gestualità, rispetto delle regole e dell'altro.

NOI presenti! non ci facciamo mancare niente i nostri tecnici Marcin Wojtowicz e Francesco Laguardia accompagneranno i ragazzi selezionati per l'evento dalle scuole che hanno partecipato al progetto cioè il Maria Pia di San Giorgio Jonico e la De Nicola di Leporano entrambi in provincia di Taranto. 

già presenti nel 2015 qui le foto

In questo caso i nostri ragazzi hanno fornito quel supporto tecnico e didattico agli Insegnanti che si occupano di attività sportive nelle Scuole Primarie e Istituti Comprensivi.

La realizzazione del progetto, attraverso il Gioco del Badminton e del MiniTennis, si fonda sullo sviluppo delle funzioni organiche, motorie, cognitive, affettive, emotive e relazionali condizioni ideali per sviluppare un percorso di educazione motoria. 

documento approvazione del MIUR

FIBa il progetto

FIT il progetto 

allegato tecnico

Commenti

Staff
Paolo Laguardia
Paolo Laguardia 09 maggio 2016 09.36
Presidente

conclusione fantastica di una avventura fantastica che di sicuro proseguirà! la classe non è acqua :-) qui le FOTO http://citta2mari-taranto.clubeo.com/albums/racchette-di-classe-2016-roma-foro-italico

NELLO SPORT COME NELLA VITA!

SALUTE E BADMINTON

ANTIDOPING

Morire di doping

da NonSoloFitness

Il Doping uccide, ma nel mondo dello sport l'imperativo è negare, negare sempre. Anche di fronte all'evidenza più eclatante saranno in molti a sostenere che non c'è prova che la morte sia dovuta al doping.

Perché morire di doping è un'infamia?

AutoreDottor Pierluigi De Pascalis

bellissimo articolo che trovate qui 

http://www.nonsolofitness.it/editoriali/morire-di-doping.html

     FIBa - Norme Antidoping 2018