ASD Pol. Citta2mari: sito ufficiale della società di badminton di Taranto - clubeo

FINE ANNO SPORTIVO STAGIONE SETTEMBRE 2015 - GIUGNO 2016

29 giugno 2016 - 15.37

Ci siamo!

tiriamo i remi in barca… anzi meglio le racchette nel fodero

anche quest’anno sportivo è terminato con i suoi pro e i suoi contro

anche quest’anno abbiamo dato il massimo per quello che potevamo… noi non siamo prime stelle

noi lavoriamo all’ombra di quei riflettori che illuminano sport più mediatici ed è per questo che lavoriamo il doppio

anche quest’anno tanti piccoli hanno conosciuto lo sport l’altro sport quello che ti fa sudare e divertire quello che ti prende ti avvolge che ti manca quando finisce

anche quest’anno siamo riusciti a conquistare andando oltre l’utopia di praticare altro sport riuscendo a formare nuovi atleti facendoci conoscere sul territorio locale e nazionale

anche quest’anno il Badminton è cresciuto!

non immaginate quanto può risultare difficile promuovere lo sport in quei luoghi dove vige l’egemonia degli sport di nicchia dove si cammina pari passo con l’ignoranza sportiva (dal senso ignorare non offendetevi)

ignorare che qui si pratica uno sport olimpico come il Badminton (da oltre 20anni) giocato in oltre 250 nazioni nel mondo tra gli sport più praticati conta un alto numero di atleti (terzo al mondo) tra questi ci siamo pure NOI!

NOI che con il nostro lavoro promozionale nelle scuole e tecnico nei centri siamo riusciti a costruire la realtà più forte pugliese che vantiamo atleti iscritti nelle classifiche Nazionali anche ad alti livelli

NOI che siamo riusciti a far innamorare del nostro sport ragazzi e genitori questo è il nostro segreto!

NOI che non riusciamo ad essere molto presenti agli eventi più importanti come gli Assoluti Italiani a manifestazioni di alto livello (mancanza fondi) ma che riusciamo ugualmente a far  apprezzare la nostra realtà (presenti con un solo atleta negli under conquistato il Bronzo) la realtà tarantina

NOI bistrattati in casa fieri ospiti altrove….

NOI uomini di sport fieri del nostro essere umili… grandi davanti ai forti mesti con i deboli noi che chiediamo scusa all’avversario non per timore riverenziale ma per dovuto rispetto come lo sport insegna

NOI che ci emozioniamo tra le braccia di quel genitore che ti ringrazia per la crescita del figlio… che scherziamo con quei genitori che perdono la domenica per accompagnare i ragazzi a gareggiare

NOI diciamo GRAZIE e lo gridiamo con forza a tutti quelli che ci hanno dato una mano e che ci tengono in considerazione

GRAZIE GRAZIE GRAZIE a tutti ai miei COACH ai miei ragazzi ai “miei” genitori agli amici

SETTEMBRE 2015

 OTTOBRE 2015

 NOVEMBRE  2015

DICEMBRE 2015

GENNAIO 2016

FEBBRAIO 2016

MARZO 2016

APRILE 2016

MAGGIO 2016

GIUGNO 2016

PENSATE CHE ABBIAMO INIZIATO LA PROMOZIONE NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO A SETTEMBRE E L'ABBIAMO TERMINATO A GIUGNO INCLUSO L'INSEGNAMENTO NEL LICEO SPORTIVO A. RIGHI DI TARANTO E LO SHUTTLE TIME OLTRE IL PROGETTO RACCHETTE DI CLASSE...

UN OPERA INFINITA MA FINITA

Commenti

NELLO SPORT COME NELLA VITA!

SALUTE E BADMINTON

ANTIDOPING

Morire di doping

da NonSoloFitness

Il Doping uccide, ma nel mondo dello sport l'imperativo è negare, negare sempre. Anche di fronte all'evidenza più eclatante saranno in molti a sostenere che non c'è prova che la morte sia dovuta al doping.

Perché morire di doping è un'infamia?

AutoreDottor Pierluigi De Pascalis

bellissimo articolo che trovate qui 

http://www.nonsolofitness.it/editoriali/morire-di-doping.html

     FIBa - Norme Antidoping 2018