ASD Pol. Citta2mari: sito ufficiale della società di badminton di Taranto - clubeo

CONCLUSO IL PROGETTO SHUTTLE TIME 2017 - PULSANO (TA) 19/05/2017

20 maggio 2017 - 01.04

FESTA DELLO SPORT PER OLTRE 200 RAGAZZI DELLE MEDIE COINVOLTI NEL PROGETTO "SHUTTLE TIME" PRESSO L'I.C. GEMELLI plesso DE NICOLA di PULSANO (TA)

Durato circa 7 mesi il progetto di promozione sportiva "Shuttle Time" che ha coinvolto oltre 200 ragazzi delle medie, maschietti e femminucce che sono stati avviati con criterio alla scoperta dello sport del Badminton.

Coadiuvati nel progetto dalle professoresse di educazione fisica Ada Ecclesia e Gloria Quarta i tecnici Paolo Laguardia Marcin Wojtowicz e Ponnaiyahpulle Vasikaran hanno gradualmente guidato 200 ragazzi alla scoperta dello sport del Badminton, processo avviato e proseguito con entusiasmo sempre più crescente, ai partecipanti è stato prima presentato il Badminton poi insegnate le basi di gioco quindi si è passato al regolamento e all'arbitraggio per ritornare sul gioco con tecniche sempre più avanzate quindi sono state illustrate praticamente le varianti delle varie specialità di doppio quando si è ritenuti che i partecipanti avessero le nozioni necessarie si è passato a valutare e scegliere i migliori rappresentanti con tornei interclassi per poi passare all'interscolastico così da portare nella giornata conclusiva del progetto i migliori rappresentanti delle classi 1, 2 e 3 sostenendo il Torneo Shuttle Time nella sua fase finale.

Divertimento assicurato, il sano agonismo è stato il protagonista della giornata i finalisti si sono dati battaglia sul campo sino all'ultimo punto, nessuno voleva perdere ma si perdeva col sorriso sulle labbra dimostrando di aver capito i veri valori dell'insegnamento sportivo.

Entusiasta la Dirigente Scolastica del I.C. GIANNONE di Pulsano (TA) Dottoressa Bianca De Gennaro nel vedere i suoi ragazzi impegnarsi così nello sport. A presenziare la premiazione c'erano l'Assessore allo Sport di Pulsano Marika Mandurino e il Consigliere Nazionale FIBa Giuseppe Calò quale referente nazionale scuole e formazione.

Naturalmente ora la scuola non vuole rompere il vincolo di accordi che intercorre con la FIBa per proseguire lo stesso percorso negli anni a venire.

Commenti

NELLO SPORT COME NELLA VITA!

SALUTE E BADMINTON

ANTIDOPING

Morire di doping

da NonSoloFitness

Il Doping uccide, ma nel mondo dello sport l'imperativo è negare, negare sempre. Anche di fronte all'evidenza più eclatante saranno in molti a sostenere che non c'è prova che la morte sia dovuta al doping.

Perché morire di doping è un'infamia?

AutoreDottor Pierluigi De Pascalis

bellissimo articolo che trovate qui 

http://www.nonsolofitness.it/editoriali/morire-di-doping.html

     FIBa - Norme Antidoping 20118